FANDOM


Crash Bandicoot è il protagonista dell'omonima serie di videogiochi creata dalla casa produttrice Naughty Dog nel 1994. Crash, fino ad oggi, è apparso in tutti i videogiochi della serie. Il suo aspetto è stato creato dal disegnatore Charles Zembillas sotto l'occhio vigile dei due creatori della serie: Andy Gavin e Jason Rubin.

Fisionomia

Crash wumpa

Crash Bandicoot come appare in Crash Bandicoot (videogioco)

Crash Bandicoot

Crash esordisce con il primo gioco della sua serie che ben presto diventerà uno dei più famosi classici per PlayStation. Si presenta al pubblico come un peramele antropomorfo dalla pelliccia arancio scuro, una cresta di capelli rossa e una striscia di pelliccia sulla pancia di colore giallo. Intorno al muso non possiede peluria ma pelle simile a quella umana anche nel colore rosa. Ha un naso nero o blu scuro, due folte sopracciglia nere e grandi orecchie. Indossa un paio di guanti marroni, dei Jeans blu e delle scarpe di colore rosso scuro con dei lacci bianchi. Una delle sue caratteristiche è quella di non avere un vero e proprio collo: infatti, le braccia si collegano per metà alla testa e per metà al torace. Inoltre, una delle caratteristiche fondamentali di Crash è quella di non essere in grado di proferire parola, ma solo di emettere qualche raro suono.

Crash Bandicoot 2: Il Ritorno di Cortex

Il modello di Crash che si vede in questo gioco non è dissimile da quello già visto nel gioco predente. I due modelli si differenziano per una maggiore presenza di poligoni nel secondo e alcuni dettagli. E' da questo gioco che le animazioni delle morti di Crash cominciano ad essere più variegate, aggiungendoci inoltre la famosissima "morte angelica" che appare quando Crash tocca un determinato nemico. Inoltre, qui il peramele imparerà nuove abilità, come la panciata e la scivolata. Da notare, inoltre, che questo modello ha usato grandi modifiche, con l'aggiunta di 532 triangoli e più di 9000 frame di animazione.

Crash Bandicoot 3: Warped

Lo stesso modello e le stesse caratteristiche del gioco precedente vengono riutilizzati per il suo seguito, aggiungendo però altre animazioni del tutto nuove e anche nuove mosse. E' proprio in questo gioco che il classico yo-yo di Crash viene mostrato.

Crash Team Racing

Th crashfrente

Il modello di Crash nel kart in CTR.

Sul podio il modello di Crash è lo stesso utilizzato in Crash Bandicoot 3, mentre sul kart il suo modello 3D subisce un calo di qualità a causa delle limitazioni dell’hardware. Parlando di comportamento, Crash non cambia neanche in questo gioco, eccetto per alcuni versi nuovi di felicità e di dolore. Alla fine del gioco si può leggere che Crash è andato su un'isola tropicale per fare quello che più gli piace, ovvero, ballare e sonnecchiare: questo finale potrebbe ricollegarsi con L'Ira di Cortex, dove all'inizio del gioco lo troviamo giocare su un'isola sconosciuta insieme a Coco, Aku Aku e Pura.

Crash Bash

Crashbashcrash3d

Crash in Crash Bash.

Ancora una volta Crash si presenta con il suo solito design, ma con molti dettagli in meno a causa delle limitazioni dell’ Hardware e con versi del tutto nuovi. Si possono notare anche alcuni cambiamenti, come le orecchie "più basse" e le sopracciglia più fine.

Crash Bandicoot: L’ Ira di Cortex

Crash 42 640w

Crash in Crash Bandicoot: L' ira di Cortex

In questo gioco Crash possiede un nuovo look basato molto su quello classico già visto su PlayStation. Le maggiori possibilità dell’ Hardware permettono l’ aggiunta di particolari in più come la svolta nei pantaloni. Inoltre le sopracciglia sono di colore marrone e l’ interno delle orecchie è rosa. Qui Crash è quasi del tutto muto, pronunciando pochi versi che si fa fatica a sentire.

Crash Bandicoot: XS

Gli sprite utilizzati per Crash sono stati creati dal modello 3D utilizzato per i giochi su PlayStation, per cui non vi sono sostanziali differenze, neanche di comportamento.

Crash Bandicoot 2: N- Tranced

Chcrashcnk

Vedi Crash Bandicoot: XS

Crash Nitro Kart

Crash Nitro Kart introduce un modello di Crash leggermente diverso da quelli precedenti. Innanzitutto, il modello è basato su quello utilizzato nei videogiochi Crash Bandicoot 2 e Crash Bandicoot 3, ma differisce nella colorazione. Crash non ha più la pelle intorno al muso che adesso si connette direttamente alla pelliccia che ha sul ventre per la prima volta nella serie. La pelliccia è di colore arancione chiaro, mentre i capelli e le sopracciglia sono di colore marrone. I pantaloni e le scarpe sono più chiari e l’ ombelico è molto meno visibile. Si presenta anche un po' più intelligente rispetto a prima, pronunciando ancora una volta versi nuovi, ma non differisce molto da come lo si è visto nei giochi precedenti.

Crash Bandicoot Fusion

Questo gioco utilizza sulla copertina e sulle immagini promozionali il design di Crash Twinsanity (modello successivo) mentre nelle scene utilizza il modello di Crash Nitro Kart e infine, nel gioco vero e proprio, utilizza gli stessi sprite dei precedenti giochi di Crash per Game Boy Advance: non vi sono quindi nuovi cambiamenti.

Crash Twinsanity

Crash Bandicoot (Twinsanity)

Crash in Crash Twinsanity.

CTSmobile

Lo stesso modello di Twinsanity viene riutilizzato per lo sprite della versione del gioco per cellulari.

Crash Twinsanity è il primo gioco della serie che rimodella Crash in modo molto evidente. Crash ha la pelliccia dello stesso colore di quella vista in Crash Nitro Kart, pantaloni sono molto più realistici e hanno delle attaccature metalliche alla base. Le scarpe sono più realistiche e basate sulle Converse del mondo reale e sono inoltre di colore grigio scuro. I guanti sono molto più realistici. Le sopracciglia sono di nuovo nere ma molto più sottili. Il naso è stato ridotto di dimensioni, mentre gli occhi sono aumentati. I capelli sono molto più spigolosi e legnosi. Un’ altra particolarità del nuovo design è la nuova costituzione scheletrica di Crash: infatti, adesso si può notare che Crash possiede un collo e un paio di spalle che distaccano la testa dal torace tranne che per la mandibola che resta attaccata al torso. Come nuovo carattere aggiuntivo, Crash è completamente muto in questo gioco.

Crash Tag Team Racing

Crash Bandicoot2

Crash in Crash Tag Team Racing

Il desing di Crash si rifà molto a quello precedentemente usato in Crash Twinsanity con delle piccole modifiche: la testa di Crash sembra essere più piccola e la cresta è di colore rosso, i pantaloni sono ripresi da Crash Bandicoot L’ Ira di Cortex e le scarpe sembrano essere le stesse utilizzate dal modello classico per PlayStation ma con meno lacci e dei particolari in più. Per la prima volta Crash è capace di “parlare”: infatti, a differenza dei giochi precedenti, qui Crash usa un linguaggio fatto di versi e parole senza senso molto utilizzato per esprimere varie emozioni.

Crashttrj

Il modello di Crash nella versione giapponese di CTTR.

La versione giapponese del gioco utilizza un altro modello che ha l’ aspetto che Crash ha di solito nei promozionali orientali. Tuttavia, nelle scene il modello utilizzato è sempre quello della versione occidentale per il semplice fatto che non poteva essere modificato. Ciononostante, il modello giapponese di Crash può essere sbloccato anche nella versione europea tramite un trucco.

CrashBB-model

Crash Boom Bang!

Crash presenta due differenti modelli per questo gioco. Il primo utilizzato in giappone è uguale al classico design utilizzato nei promozionali orientali, mentre il secondo si basa ampiamente sul design utilizzato in Crash Twinsanity, ma ovviamente, con molti meno dettagli.

Crashbbj

Crash nella versione giapponese di Crash Boom Bang!

Crash of the Titans

Crash Render

Crash in Crash of the Titans e Crash Bandicoot Nitro Kart 3D

Il maggior numero di cambiamenti lo si ha nel videogioco Crash of the Titans. Crash adesso ha un colore ancora più chiaro, possiede una pelliccia molto più folta, dei capelli lunghi e marroni che proseguono fino alla schiena, pantaloni e scarpe più realistici che ricordano quelli già visti in Crash Twinsanity e inoltre, abbandona i classici guanti, scoprendo le mani per la prima volta e sfoggiando dei tatuaggi che proseguono per tutto il braccio. Le palme delle mani sono dello stesso colore della pelliccia sul ventre e le mani stesse sono molto più grandi. Ha la stessa personalità di Crash Tag Team Racing. Nella versione per GBA del gioco, viene usato lo stesso modello, ma con differenze notevoli: la pelliccia è più chiara, i "capelli" sono più uniti e i
Crashottgba

Crash nella versione per GBA di Crash of the Titans.

pantaloni sono azzurri. Non presenta tatuaggi e le scarpe sono diverse da quelle del modello per console e DS. Questo modello, inoltre, è uguale al modello beta di Crash visibile nelle immagini delle versioni non definite del gioco per console e DS di Crash of the Titans, che è stato poi cambiato. Ancora più diversa è l'apparizione di Crash nella versione per cellulare dello stesso gioco: innanzitutto è basata sul vecchio modello di Crash della Naughty Dog, poi possiamo notare un muso più grosso, la mancanza dell'addome giallo e i calzoni e le scarpe basati su quelli del modello di Twinsanity. Come caratteristica aggiuntiva e ben visibile, i guantoni blu al posto di quelli marroni classici.
LIM Crash

Crash nella versione per cellulari di Crash of the Titans.

Chcrashcbnk3d

Crash Bandicoot Nitro Kart 3D

Il modello per Crash qui è basato su quello già visto in Crash of the Titans, ma con molti meno dettagli a causa delle limitazioni dell'hardware. Il modello non possiede neanche i tatuaggi.

Crash: Il Dominio sui Mutanti (DS)

Anche in questa versione de Il Dominio sui Mutanti viene usato il modello di Crash of the Titans , mentre nelle altre versioni ne viene usato uno nuovo (vedere sotto).

Crash: Il Dominio sui Mutanti

Crash-to-100-For-Ever-crash-bandicoot-9061803-853-1104

Crash in Crash: Il dominio sui Mutanti

Il modello di Crash in questo gioco è basato sul precedente ma ha alcune differenze. Innanzitutto sembra che la testa e il corpo di Crash non siano più divisi da un collo ma che siano tornati ad essere uniti. I pantaloni sono molto più corti e semplici e scoprono delle gambe che diventano dal ginocchi in poi sempre più larghe.

Crash Bandicoot: L'Isola Mutante

CrashIsM

Crash in Crash Bandicoot: L'Isola Mutante.

Crash adotta in questo gioco un look che sembra un mix tra il modello usato in Crash of the Titans e quello usato nel Dominio sui Mutanti: lo sguardo e la determinazione del peramele sembrano essere gli stessi utilizzati in Crash of the Titans, mentre il modello stesso è molto simile a quello utilizzato da Crash: Il Dominio sui Mutanti, senza apportare alcun cambiamento. In questo gioco, inoltre, Crash sembra molto più eroico rispetto agli altri titoli precedenti.

Crashl

Crash Bandicoot Nitro Kart 2

Il modello di Crash per questo gioco è un mix tra il modello di Twinsanity (per il colore della pelliccia) e quello di Crash Tag Team Racing (per l'espressione facciale).

Crash Bandicoot: Dansu! De jump! Na Daibouken

Dansu1

Crash nella copertina del primo volume del manga.

Crash nel manga ispirato a Crash Bandicoot 2 ha l' aspetto che ha da sempre in giappone. Testa molto grande, gambe corte e capelli più corti.

Carattere

Crash Bandicoot è il difensore della Terra. Egli, nel corso delle sue avventure ha affrontato svariati nemici e il più conosciuto e importante fra di essi è il dottor Neo Cortex, che è anche il suo creatore. Crash doveva, infatti, essere il generale della sua armata di animali geneticamente evoluti, ma Crash, dopo essere stato evoluto dal Raggio Evolvo, è riuscito a sfuggire al Cortex Vortex e a gettarsi in mare dalla torre del castello del dottor Cortex. Tornerà poi indietro per salvare la fidanzata Tawna dal lavaggio del cervello in cui andava incontro e riuscirà anche a fermare il diabolico scienziato pazzo. Crash, nonostante abbia salvato il mondo più e più volte, non ha il classico aspetto dell’ eroe. Infatti, nei primi giochi aveva una vistosa scoliosi e sembrava non comprendere pienamente ciò che gli stava accadendo intorno. Questo era un trucchetto per permettere al giocatore di impersonarsi ancora di più nella vicenda e nel personaggio stesso. Anche il fatto che Crash non sia in grado di parlare ma di emettere versi come il classico e conosciutissimo “Whoa!”, è un altro elemento che permette l’ immedesimazione del giocatore nel protagonista. Nelle sue avventure è stato aiutato da Polar, un piccolo orso polare e la sorellina Coco. Le sue avventure si svolgono per la maggior parte della serie nell’ arcipelago N. Sanity. Crash ha abitato insieme alla sorella Coco, Polar , Pura e Baby T. sull' Isola della Follia. A loro si aggiunse Crunch Bandicoot dopo gli eventi di Crash Bandicoot: L’Ira di Cortex. Per qualche strana ragione, in Crash of the Titans Crash si trasferisce con Coco e Crunch su un’ isola chiamata Isola Wumpa. Coco qui ha creato una sua propria casa a pochi metri dalla nuova abitazione di Crash e Crunch. Nel gioco, tuttavia, non viene spiegato perché Crash si trasferisce dall' Isola della Follia ed è possibile che Polar, Pura e Baby T. siano rimasti nella vecchia casa, dato che non vengono mai visti o menzionati sulla loro nuova abitazione.

Specie di origine

Peramele

Curiosità

Crashphaseone

(Ingrandire per vedere meglio) Vecchie concept art di Willy the Wombat, divenuto poi Crash.

  • Originariamente Crash doveva essere un vombato orsino e doveva chiamarsi Willie the Wombat. Durante la creazione del personaggio, però, la specie è stata cambiata in Bandicoot e, dopo diversi nomi, si è arrivati al nome di Crash Bandicoot e "Crash" proprio per il fatto che rompe continuamente le varie casse sparse per i livelli.
  • Per la prima volta Crash dirà la sua prima parola in Crash of the Titans dicendo “Frittelle!”.
  • La tipica danza di Crash quando conquista una gemma o vince contro un boss compare in tutti i giochi per PlayStation tranne in Crash Bash e il primo Crash Bandicoot. In Crash Twinsanity, la si vede solo una volta nel filmato finale e in Crash of the Titans per console casalinghe e per console portatili, si mette a ballare ancora una volta la sua classica danza se il giocatore non lo muove per un po'. La stessa cosa succede anche con Coco in Crash: Il Dominio sui Mutanti per Wii, Xbox360 e PlayStation 2, ma solo con Crash in quest'ultima versione.
  • Crash Bandicoot resterà mascotte non ufficiale della Sony solo fino a Crash Bash. Da Crash Bandicoot: L’ ira di Cortex in poi, Crash sbarcherà anche sulle altre console Microsoft e Nintendo. Sony comunque, detiene ancora i diritti per i primi cinque giochi.
  • Quando Crash tocca una Nitro in Crash 2 e in Crash 3, diventerà un angelo che suona un digeridoo, strumento a fiato australiano. Curiosamente, il suono che emette con lo strumento lo si può sentire anche in Crash 1, durante i livelli in cui si viene rincorsi dai massi.
  • L’ animazione in cui Crash, completamente bruciato, si sbriciola sia in Crash Bandicoot 2 che in Crash Bandicoot 3 e mostra per un breve istante il modello del gioco completamente nero per poi trasformarlo in quello di Crash Bandicoot prima di sbriciolarsi. Questa è l’ unica animazione che non è stata modificata per questi due giochi.
  • Le uniche volte che si possono vedere le mutande di Crash sono in Crash Bandicoot 2 quando esplode in groppa a Polar e le sue mutande insieme alle scarpe cadono dal cielo. In Crash Bandicoot 3, le mutande appaiono quando un Lab Assistant arabo gli taglia i pantaloni e lui si allontana coprendosi i boxer. Si può notare che i boxer siano rosa in questi momenti.
  • Charles Zembillas, concept artista che ha collaborato per la creazione di Crash, creerà anche il design di Spyro, il simpatico draghetto viola protagonista di un franchise molto vicino a quello di Crash.
  • Crash ha avuto ben due nomination nei libri del Guiness World Records Gamer's Edition del 2010 e del 2011: nel primo, è arrivato al 49° posto come personaggio dei videogiochi più amato, mentre nel secondo è arrivato addirittura all' 11°.
  • Dato il suo grandissimo successo, Crash è diventato uno dei platform Western più popolari in Giappone.
    Crashjap

    Un esempio di com'è il modello di Crash giapponese.

  • Crash usa un modello 3D e disegnato a mano ben diverso da quello che siamo abituati a vedere noi, nei trailer promozionali giapponesi della serie. Questo modello viene anche usato nelle copertine delle custodie, nei manuali, nelle guide ufficiali e vengono persino fatti dei gadget.
  • Nel blog americano di MTV Multiplayer, Crash è stato nominato in uno dei loro articoli americani dedicati agli animali intitolato "Video Game Animals — Nominations For The Best Of The Rest (Animali dei Videogiochi - Nomination del Migliore tra i Restanti)"
  • Nel 2007, Crash è diventato la mascotte dei programmi americani "School e Youth", appartenenti alla Leukemia & Lymphoma Society.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.